Casa moderna con finiture alternative

Casa moderna con finiture alternative

Ci troviamo oggi in un paesino in provincia di Modena, all’interno di un palazzo dallo stile semplice ma al contempo elegante. E’ una struttura di recente costruzione e quindi attenta alla sostenibilità ambientale. Abbiamo di conseguenza un basso consumo energetico, con impianti fotovoltaici, isolamento termico a cappotto esterno.

L’interno della casa ne rispecchia la graziosità esterna: luminosità e solarità la contraddistinguono sin dalla prima occhiata.

IMG_0384-ok

Ingresso

L’esigenza della cliente era quella di dividere gli spazi in modo da ottimizzare la zona living e la zona cucina. Abbiamo così optato per una cucina semplice, dalle linee pulite con un’anta bianca laccata opaco, un top in quarzo bianco con gole al posto delle maniglie, delle colonne molto alte per sfruttare lo spazio fino al soffito ed avere più superficie utilizzabile. Quanto agli elettrodomestici, sono stati così distribuiti e scelti: un lavello sottotop, un piano a induzione filo top, forno e microonde a colonna incassati.
In alternativa al classico rivestimento con piastrelle si è voluto dare risalto e allo stesso tempo proteggere la parete da schizzi d’acqua e vapori, realizzando una finitura aranciata in resina, lavabile e pratica da pulire.

Da notare in questa cucina è una colonna particolare che presenta un’anta volutamente attrezzata con dei cassetti contenitivi, un tagliere estraibile e una presa di corrente per piccoli elettrodomestici. Tutto ciò è stato studiato e realizzato attraverso un abbassamento in cartongesso con faretti a led che conciliassero l’utilizzo frequente ma comportassero un basso consumo energetico.

Cucina ok

Cucina laccata bianca

Cucina 2 ok

Parete in resina arancione

Colonna attrezzata ok

Colonna attrezzata

Proseguendo nella zona cucina, abbiamo un tavolo in legno noce riciclato che contrasta con il bianco degli altri mobili e dà in questo modo calore alla stanza.Tutt’attorno si gioca di contrasto con delle sedie in plastica grigio fumè che da un lato riprendono la finitura delle pareti e dell’altra riportano ad un’epoca passata con la loro forma classicheggiante.

Tavolo ok

Tavolo in legno che contrasta con le finiture bianche

Una parete bifacciale con programma a spalla consente di dividere la zona pranzo dalla zona living, crando così due ambienti separati ma al contempo comunicanti grazie al gioco di pieni e di vuoti della libreria. In questo modo la parete può essere sfruttata da entrambe i lati avendo così non solo una valenza estetica ma anche e soprattutto funzionale.
Lo stile riprende la linea della cucina: anta laccata opaca con spazi aperti e spazi chiusi, struttura composta da elementi a spalla che sfruttano l’intera altezza della stanza e si appoggia sul soffitto in cartongesso che ha faretti a led.

Libreria ok

Parete bifacciale utilizzabile in ambo i lati

Alla comodità della zona living è stato inserito un divano con tre sedute estraibili totalmente così da regolare la profondità a piacere, al quale si è aggiunto un pouf facile da spostare che consente di avere così un posto in più  per le serate in compagnia. In accordo alle pareti è stato scelto un tessuto in cotone grigio.

Divano ok

Tessuto in cotone grigio

Una pianificazione del progetto ha permesso di coordinare tutti gli ambienti quanto a colori, finiture e definizione degli spazi.
Farinazzo Arredamenti ha realizzato il tutto su progetto personalizzato secondo le specifiche esigenze del cliente.