Pulizie di primavera in atto. E i vasi?

La primavera è arrivata (si spera) e i terrazzi, le verande e i giardini rinascono e prendono colore.
Con essi arriva anche il bisogno di sistemare e riordinare gli spazi preposti al verde e tutto ciò che ne fa parte. Come fare?

Una delle domande più frequenti che mi capita di sentire è proprio legata alla pulizia dei vasi.
Non tutti sono composti di materiali uguali. Tratterò qui il polietilene lineare a bassa densità usato per la maggior parte degli arredi anche da esterno.
Mi riferisco, in particolar modo, ai vasi d’arredo che si vedono spesso anche nei plateatici di bar, ristoranti, locali o vicino alle porte d’ingresso o terrazzi.

Come procedere:

1. Prima di tutto strofinare accuratamente i vasi, i sottovasi e le fioriere utilizzando una spazzola e dell’acqua calda ed evitare accumuli di polvere o di sporco sulle superifici

2. Lavare bene con acqua corrente e controllare che il vaso non presenti tracce di terriccio o altre incrostazioni

3. Procedere pulendo con un panno umido imbevuto di sapone di Marsiglia o detersivi liquidi neutri, meglio se diluiti in acqua. Evitare l’uso di alcool etilico o di detersivi contenenti acetone, trielina e ammoniaca, anche se in piccole quantità

4. In caso di macchie persistenti utilizzare uno sgrassatore, una gomma cancella macchie o un’idropulitrice

5. Se il vaso è laccato, quindi più sensibile ai graffi, si consiglia una pasta tipo “Polish”, da strofinare delicatamente con dell’ovatta

6. Infine risciacquare il tutto un’ultima volta e lasciare asciugare all’aria aperta posizionando i vasi a testa in giù


E voi quale rimedio usate?
Fateci sapere 😉

Dai un’occhiata a tutti i nostri vasi su  http://www.ondesignstore.it/esterno/vasi