L’ arte può essere low cost? Certo!

L’ arte può essere low cost? Certo!

Fiera dell’arte, esposizione di opere, galleria? Cos’è di preciso l’Affordable Art Fair?

Affordable Art Fair è la fiera dell’ arte conveniente. Tenutasi a Milano, unica tappa italiana del tour, dal 7 al 10 marzo, nasce dal principio base che l’arte deve poter essere accessibile a tutti e non il baluardo di pochi. Dal 1996, e costantemente dal 2001, fa tappa in varie città del mondo trascinandosi dietro una schiera di curiosi, amanti dell’arte, giornalisti, artisti emergenti.

Lo scopo di tutto ciò è, appunto, offrire arte di qualità a prezzi contenuti, partendo da un minimo di 100 euro fino ad un massimo di 5000 con l’obbligo, per gli espositori, di esibire tutti i prezzi. Un ambiente rilassato dove si respira creatività e trasparenza: il sogno di tutti i collezionisti!

Un evento dinamico, stimolante, durante il quale l’incontro di artisti emergenti e pubblico si fonde in un tutto unico, senza bisogno di mediatori o critici. L’arte è a disposizione di tutti.

Erano più di 70 le gallerie italiane e internazionali che esponevano le proprie opere a Milano, nella location più fashion della metropoli, Super Studio Più, in zona Tortona. Numerosi anche i makers famosi e non. Noi di On Design Store siamo riusciti a fare quattro chiacchiere con qualcuno di loro: Salvatore Masciullo, Tommaso Santucci, Matteo Cattonar. Tanto entusiamo, creatività, follia in loro.

Siamo rimasti inoltre particolarmente affascinati dalle fotografie di Willy Rojas. Colori vivacissimi, paradossi, un modo tutto suo di far immergere  l’osservatore in un mondo in miniatura dove regna la fantasia. Cibo, frutta e vegetali, non sono un semplice elemento decorativo, ma le principali scenografie in cui si svolgono le vicessitudini dei suoi protagonisti: piccoli pupazzetti umani in miniatura! Davanti ad una foto di Rojas ci si sente un po’ come un piccolo Gulliver che vede le cose ingigantite e, magari, ne sa cogliere quei dettagli che gli esseri umani hanno dimenticato o semplicemente trascurano.

Che dire di più? Non perdetevi la prossima AAF!